Downburst, non trombe d’aria!

Perchè ci sono raffiche di vento così forti durante il temporale?
La pioggia che cade, si “tira dietro” una gran quantità di aria fredda proveniente da dove “nasce la pioggia” e cioè da svariate centinaia di metri di quota. Una volta giunta a terra, quest’aria si espande in tutte le direzioni: immaginate un grosso getto d’acqua perpendicolare al terreno che, giunto a terra, si espande dappertutto. Questa massa d’aria che si muove si chiama “downburst” che in inglese significa letteralmente “esplosione verso giù”.
Nell’immagine seguente si capisce bene come/cosa succede.

downburst

Sono raffiche molto violente che superano tranquillamente i 120/140km/h e per questo vengono scambiate per le trombe d’aria: la grande differenza tra questi due fenomeni è che i downbursts sono raffiche lineari, dritte, mentre le trombe d’aria sono venti che ruotano, vortici!
La loro violenza è tale da far fare sbalzi anche di 3 hPa alla pressione atmosferica, come successo durante il temporale del 21/08/2016: nell’immagine successiva c’è il grafico giornaliero della pressione atmosferica e si vede chiaramente il salto barico fatto proprio all’inizio del temporale.

pressatm20160821