Previsioni dal 22 al 25/01/2016

.:: Situazione ::.

Sembra impossibile ma quando i modelli “inquadrano” l’alta pressione arrivare, raramente sbagliano. Dopo il passaggio pressochè sterile di alcune perturbazioni, ecco riaffacciarsi l’alta pressione delle Azzorre: molto probabilmente non ripeterà l’exploit di dicembre (quando per un mese intero stazionò sopra le nostre teste portando nebbie a gogò) ma per alcuni giorni condizionerà il tempo sulla Penisola. Le sue peculiarità, per chi non le conoscesse, sono quelle di garantire una stasi delle masse d’aria che d’inverno non fanno altro che accumulare freddo, umidità e inquinanti nei bassi strati dell’atmosfera, specie se si tratti di “catini” come quello padano, e di portare temperature decisamente elevate in montagna così da fondere la poca neve fin qui caduta.

.:: Previsione ::.

Venerdi 22 cielo sereno o poco nuvoloso, foschie nelle ore più fredde. Ventilazione scarsa con prevalenza da NordEst. Temperature senza grosse variazioni.

Sabato 23 cielo sereno o poco nuvoloso, le foschie potranno diventare nebbie nelle ore più fredde. Ventilazione scarsa o assente. Temperature: in aumento le massime, in calo le minime.

Domenica 24 e lunedi 25 ancora cielo sereno ad esclusione delle ore più fredde in cui la nebbia la farà da padrona. Probabilità di foschie anche durante il giorno. Ventilazione assente e temperature stazionarie; ovviamente in caso di nebbia diurna le massime saranno ben più basse.

.:: Tendenza ::.

Al momento la situazione sembra non cambiare almeno fino a metà della prossima settimana, poi le elaborazioni dei vari modelli divergono. Ma abbiamo ancora parecchio tempo davanti.